Effetti della supplementazione con un multivitaminico sugli esiti della gravidanza: una metanalisi.

BACKGROUND
Un ridotto apporto di micronutrienti durante la gravidanza espone le donne a deficit nutrizionali e può compromettere la crescita fetale.
I vantaggi potenziali di un multivitaminico sono i seguenti:
– miglioramento delle funzioni immunitarie materne con conseguente riduzione delle infezioni e del parto pretermine
– migliore efficienza del metabolismo materno e quindi riduzione dei difetti di crescita del feto
– migliore capacità di rispondere allo stress
– espansione idonea del volume plasmatico e quindi miglioramento della crescita fetale
– incremento dei livelli di assorbimento del ferro e dei livelli di emoglobina materni.

Tuttavia sulla base della precedente review sistematica effettuata nel 2005, la OMS raccomanda fino ad oggi solo la supplementazione con acido folico e ferro a tutte le gestanti. Questa nuova review sistematica, pubblicata a giugno del 2009, ha voluto valutare l’impatto della supplementazione di multivitaminici sull’esito gravidico anche rispetto allo schema classico ferro-acido folico.
STUDIO
Review sistematica di tutta la letteratura fino al 2008; sono stati considerati adeguati per la valutazione 13 studi che hanno valutato l’effetto dei multivitaminici (contenenti almeno vitamine del gruppo B, acido folico, ferro, zinco, rame) su basso peso alla nascita, parto pretermine e iposviluppo fetale.
RISULTATI
Il rischio di bambini di basso peso è risultato significativamente ridotto (riduzione
del rischio del 19%) nelle donne che hanno assunto un multivitaminico rispetto alle donne che non hanno assunto integratori. Il rischio è risultato significativamente ridotto anche rispetto alla sola assunzione di acido folico+ferro (riduzione del rischio del 17%). (tab 2)
Inoltre il peso alla nascita è risultato significativamente maggiore nelle donne che hanno assunto un multivitaminico rispetto a quelle trattate solo con acido folico+ferro (tab 5): tale effetto è verosimilmente più efficace per un cutoff di peso alla nascita intorno ai 2500 grammi, ossia ai limiti inferiori della norma.
CONCLUSIONI
Questi risultati dimostrano una maggiore efficacia della supplementazione multivitaminica rispetto all’intervento rappresentato dai soli consigli nutrizionali o dalla associazione ferro+acido folico. Poiché inoltre basso peso alla nascita è la principale causa di mortalità infantile nei primi 5 anni di vita, la possibilità di ridurre tale rischio del 17% è da considerare come un investimento utile su scala mondiale, infatti la somministrazione a tutte le donne in gravidanza di un multivitaminico potrebbe evitare ogni anno 1,5 milioni di nascite di bambini di basso peso.
Quindi tutte le donne dovrebbero ricevere un supplemento vitaminico in epoca preconcezioanle ed è necessario, alla luce di questi dati, modificare le raccomandazioni che prevedono solo la supplementazione acido folico+ferro. L’informazione delle donne in età riproduttiva sulla nutrizione per la gravidanza deve essere considerat a una priorità e vanno sfatati miti e timori sull’impiego dei multivitaminici in gravidanza.

Ref: Prakesh SS et al “ Effects of prenatal multi micronutrient supplementation on pregnancy outcomes : a meta-analysis” CMAJ 2009; 180:E99-E108

Prodotti multivitaminici specifici per gravidanza:

gynefam oro

gynefam plus 90

gynefam plus 30

gynefam mamma 30

gynefam mamma 90

gynefam oro new

 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s