myHealthbox presents its multi-language eLeaflet solution at Cosmopack, Bologna

It is now common in our society that different ethnic groups and languages meet and coexist in the same country, in Italy alone there are now more than 5 million people that speak a primary language that is different from Italian (Romanian, Albanian and Arabic are amongst the most spoken). To these language minorities we can then add turists and travellers that live in Italy and speak one of the main European languages (English, Spanish and German are the main ones).

It is easy to see how, when the is a need to read information about the use of medicines of healthcare products (for example the dosage) these people would prefer reading information in their native language which they consider “safer” as less subject to interpretation errors.

Moreover there are in the world dozens of situations where 2 or more official languages are present in the same country (i.e. German in the Alto Adige region in Italy or French and Dutch in Belgium).

In Italy for example there is a requirement, for product sold in the Alto Adige region, for providing patient information in Italian and in German; until recently compliance was achieved by providing two printed versions of the patient information leaflet inside the packaging,today an alternative solution is available by making available a digital versions of the leaflet in German language via web or mobile, these can be also easily printed in the pharmacy upon request.

To provide an answer to these crucial requirement in today’s healthcare communication myHealthbox has extended its eLeaflet product with native support for 35 languages.

The use of myHealthbox as the digital leaflets distribution platform, the data security solutions implemented (both at leaflet and platform level) and the possibility of providing this information also via a QR code printed on the packaging make myHealthbox the solution of choice for those companies that need to satisfy government requirements for selling healthcare product in bi- or multi-lingual regions like Alto Adige in Italy.

To find out more visit us at Cosmopack in Bologna or contact us at sales@myhealthbox.eu

myHealthbox presenta la soluzione eLeaflet con supporto multilingua al Cosmopack di Bologna

Oggi più che mai viviamo in una realtà dove diverse etnie e lingue si incontrano e convivono nello stesso paese, solo in Italia si contano più di 5 milioni di persone che non hanno l’italiano come lingua principale (Romeno, Albanese e Arabo sono le lingue principali) oltre naturalmente a turisti e persone che sono presenti in Italia per lavoro e che parlano una delle altre lingue Europee (Inglese, Spagnolo e tedesco sono le principali).

Si può facilmente capire come, quando si tratta di leggere informazioni sull’uso di medicinali o prodotti per la salute (ad es. la posologia di una farmaco), queste persone preferiscano usare la propria lingua nativa che ritengono istintivamente più “sicura” e meno soggetta ad errori di interpretazione.

Ci sono poi nel mondo decine di realtà dove 2 o più lingue ufficiali coesistono all’interno dello stesso paese (come ad esempio la lingua Tedesca in Alto Adige o Francese ed Olandese in Belgio).

In Italia esiste l’obbligo, per i farmaci venduti in Alto Adige, di fornire le informazioni per il paziente sia in Italiano che in Tedesco; fino a poco tempo fa esistevano 2 versioni cartacee del foglio illustrativo, oggi è possibile utilizzare versioni digitali del foglio in Tedesco disponibili sia tramite web e mobile che stampabili in farmacia su richiesta.

A tutte queste esigenze ha risposto myHealthbox con il suo prodotto eLeaflet che include il supporto nativo per oltre 35 lingue.

La distribuzione dei fogli illustrativi digitali attraverso la piattaforma myHealthbox, le soluzioni di sicurezza dei dati implementate (sia a livello di formato che di piattaforma) e la possibilità di accedere a queste informazioni anche tramite un QR code sulla confezione permettono di ottemperare a tutti i requisiti stabiliti dal Ministero della Salute e da AIFA in termini di soluzioni per il bilinguismo sia specificatamente per la regione Alto Adige che per altre regioni.

Per saperne di più potete venire a visitare in nostro stand al Cosmopack di Bologna o contattarci via email all’indirizzo sales@myhealthbox.eu

Informazioni certificate sui medicinali per i pazienti: nasce la Banca Dati Farmaci dell’AIFA

Sarà presentata a Roma il prossimo mercoledì 13 novembre alle ore 10.00 presso la sede dell’Agenzia Italiana del Farmaco, alla presenza del Ministro della Salute On. Beatrice Lorenzin e del Direttore Generale dell’AIFA Luca Pani, la Banca Dati Farmaci dell’AIFA che contiene i Fogli Illustrativi e i Riassunti delle Caratteristiche del Prodotto di tutti i farmaci autorizzati in Italia. La Banca Dati Farmaci è pubblica, liberamente accessibile dal Portale istituzionale dell’Agenzia e tutti i documenti resi disponibili sono approvati e autorizzati dall’AIFA e dall’Agenzia Europea dei Medicinali.

E’ intuitiva e di facile navigazione, consente infatti di impostare la ricerca sulla base di diversi parametri: nome commerciale del farmaco, principio attivo o nome dell’Azienda farmaceutica. Per ciascun farmaco, inoltre, il sistema restituisce una sorta di “scheda anagrafica” ovvero il suo codice di Autorizzazione all’Immissione in Commercio, l’elenco delle confezioni disponibili e il relativo stato autorizzativo (autorizzato, sospeso o revocato), e naturalmente i cosiddetti “stampati” (appunto, Foglio Illustrativo e Riassunto delle Caratteristiche del Prodotto).

Al momento sono oltre 8.000 i documenti presenti nella banca dati che si configura come l’unico database ufficiale e autorevole sui farmaci in Italia e sul quale è già in studio una app dedicata per consentirne la consultazione anche in modalità mobile.

Bastano pochi clic e pazienti e operatori sanitari potranno accedere in trasparenza e immediatezza alle informazioni utili per la loro salute. Ed è proprio in risposta al valore della Trasparenza, protagonista assoluto di questo nuovo strumento informativo, che l’Agenzia si impegna, insieme agli attori della filiera, a garantire la totale condivisione ed armonizzazione di tutte le informazioni sui medicinali. Un passo fondamentale verso un’Agenzia sempre più aperta ai suoi interlocutori.

Si tratta di un sistema unico nel suo genere, una soluzione informatica che l’Agenzia è la prima in assoluto ad implementare nello scenario internazionale degli enti regolatori. Alla banca dati, infatti, sottende un articolato sistema di gestione del workflow che coinvolge i diversi Uffici dell’Agenzia incaricati dell’aggiornamento dei Fogli Illustrativi e dei Riassunti delle Caratteristiche del Prodotto consentendo così il costante aggiornamento in tempo reale delle informazioni in essa contenute.